2002-2000


Dicembre ’02

 

 

Non poteva ovviamente mancare, anche quest’anno al nostro gruppo la manifestazione che ci ha dato il maggior stimolo ad iniziare questo lungo, tortuoso, impegnativo ma soddisfacente percorso di volontariato.

Anche questa volta dalla stessa abbiamo avuto una grandissima risposta dalla gente, chissà se veramente è dovuto solamente perché in occasione del S.Natale, oppure anche alla nostra capacità di presentarci e di coinvolgimento come intermediari  diretti della missione in Abor (Ghana).

Finalmente abbiamo potuto realizzare il nostro primo bilancio, ed ad un anno dalla nascita del Gruppo, sicuramente il risultato è stato di gran lunga superiore alle aspettative , realizzando una cospicua somma che abbiamo già inviato a Padre Giuseppe Rabbiosi, attraverso un gruppo di volontari che hanno deciso di trascorrere in missione le vacanze del  S.Natale, invitandolo ad  investire possibilmente con la somma in oggetto, la realizzazione di un pozzo per l’acqua ed una campagna di vaccinazioni, specificamente per i bambini.

Superfluo dirlo, ma noi con questo risultato affronteremo il prossimo anno con ancor maggiori stimoli.


Novembre ‘02

 

Il gruppo Insieme-per…, cerca di essere sempre attivo e nel limite del possibile anche poco monotono.   Questa volta a Fino Mornasco, ci siamo proposti presso la sala Ottagono, all’interno del parco comunale, con una Mostra fotografica dal titolo “Diario di viaggio”. La mostra, realizzata e curata con gusto dal nostro collaboratore Mirko, il quale ha voluto con la stessa fare conoscere alle genti alcuni momenti da lui vissuti nei suoi viaggi in Perù e in Ghana all’interno dei villaggi della nostra missione ad Abor.

Ovviamente come sempre alla manifestazione era legata anche la nostra bancarella di prodotti etnici, dalla quale  ancora una volta abbiamo ottenuto un risultato superiore alle nostre aspettative.

 

Ottobre ‘02

 

Alla Festa d’Autunno, organizzata ancora una volta dal comune di Cassina de Pecchi, per presentare alle cittadinanze tutte le associazioni.

Vi abbiamo partecipato solo a titolo di rappresentanza, per poter incontrare e sensibilizzare le genti della nostra società, cercando di rivolgere l’attenzione a quelle realtà dove il rispetto dei diritti e il bisogno dei popoli non è ancora poi così scontato, ed ancora una volta la nostra gioiosa presenza è riuscita nell’intento, oltre al coinvolgimento di bambini e non, alla raccolta di fondi attraverso un’insolita pesca di beneficenza tramite canne di bambù.

 

Settembre ‘02

 

Ultima domenica di settembre, una giornata splendida e un gruppo di persone, i ragazzi di Settimo Cielo Aquilonistisono stati i nostri splendidi compagni di questa intensissima giornata.

Compatto e meravigliosamente unito, il nostro gruppo questa volta s’è adattato perfettamente ad effettuare il servizio ristoro alla 1’ festa degli aquiloni: “ Coloriamo la Pace “ organizzata dal comune di Cassina de Pecchi, oltre a proseguire meravigliosamente con la nostra bancarella di oggetti etnici, pubblicizzando e rivalutando così il nostro impegno nel sociale per la costruzione della clinica medica della missione di Padre Peppino in Ghana.

Luglio ‘02

 

Fine luglio, abbiamo finalmente avuto l’incontro con P.Peppino e tutto il nostro gruppo.

Con l’occasione abbiamo unito anche i responsabili dell’associazione “Amici del cavallo”, i quali, dopo avere ascoltato da P.Peppino, prima i problemi e poi successivamente i progetti della Missione, sembrano avere quasi raggiunto un accordo per iniziare la realizzazione di un loro progetto di circa tre anni per la costruzione di un nuovo asilo in uno dei 56 villaggi della Missione.

Noi ne siamo veramente molto orgogliosi, questo significa che tutte le nostre fatiche non sono sfinite nel nulla.

Giugno ‘02


Non potevamo non sfruttare l’occasione di questa per noi importante presenza, una nuova esperienza ci attendeva, in un posto nuovo , le prospettive erano molto buone e pertanto come al solito, uniti da collaborazione e spirito di gruppo, abbiamo concordato l’incontro anche tra Peppino e i responsabili dell’associazione “Amici del cavallo” a S.Agata, organizzatori della manifestazione “Dù Dì Country che s’è tenuta nel mese di giugno dal 7 al 16.

E’ stata per noi tutti una grandissima fatica, perché inizialmente si doveva tenere solo fino al 9, ma a causa del maltempo è stata prolungata successivamente al 16, la cosa ci ha trovati un po’ impreparati, visto che il flusso di gente era veramente tanto, però nonostante tutto siamo riusciti in qualche modo a realizzare 1200 premi per la pesca di beneficenza, a realizzare circa 200 tatuaggi temporanei ad offerta libera e come al solito portare avanti con discreto successo la nostra bancarella di vendita di prodotti etnici. Il tutto a fine manifestazione con nostra grandissima soddisfazione, la richiesta da parte degli organizzatori di potere incontrare Peppino, perché sono intenzionati alla realizzazione di qualche progetto c/o la nostra missione.

Maggio ’02

Quattro mesi di lavoro, abbiamo realizzato circa trecento candele, oggetti etnici di diversi tipi e una pesca di beneficenza con circa 800 premi, quando finalmente è arrivato il momento tanto atteso da tutti per avere un riscontro di tutto il nostro lavoro, presentandoci così alla X edizione della solita manifestazione sportiva organizzata dalla società “Martesana Parma di Cassina de Pecchi” nei giorni 19, 25 e 26.

In quest’anno particolarmente importante per noi, abbiamo avuto anche la fortuna che Padre G.Rabbiosi, la domenica 26 a potuto partecipare alla manifestazione, dando così riscontro al nostro lavoro, portandoci una ventata di gioia e soprattutto una spinta morale dal quale ne abbiamo immediatamente avuto riscontro.

E’ intervenuto con un breve discorso di ringraziamento, unito ai chiarimenti dei suoi progetti futuri con tutti i presenti, del quale sono particolarmente rimasto impresso da una sua frase conclusiva:

 

non dimenticate che state investendo sulla cosa più cara che ci sia al mondo, la vita umana…

logo.gifjojo_peppino

 

Febbraio ‘02

 

Sabato  9 febbraio 2002 è finalmente giunto il giorno di inaugurazione della nostra sede

   

foto-gruppo

 

Gennaio 2002

 

Come da programma ci siamo rivisti e abbiamo deciso di continuare cercando di coinvolgere più gente per potere realizzare più progetti.

A seguito di questo incontro a Milli è venuto in mente che avremmo potuto utilizzare un locale disponibile dove abitiamo, come nostra sede per potere avere un posto dove poterci incontrare, ed una volta avuto il permesso, pronti e via una bella pulita e rinfrescata e finalmente è nata la nostra prima sede ufficiale del gruppo denominato:

 

  Insieme per …

La ragione di questo nome è dovuta dal fatto, che è nostra intenzione di lavorare per diversi progetti e non solamente per P.Rabbiosi, che rimane comunque il nostro maggiore promotore ed al momento è con lui che stiamo lavorando e dal quale siamo nati. Questa è la ragione per il quale  abbiamo deciso di aprire un nostro internet dove intendiamo portare a conoscenza  di tutto il nostro lavoro: www.insieme-per.org

                                

logo_nero

Dicembre ‘01

 

Eravamo molto indecisi se partecipare o meno alla manifestazione a Cassina, anche perché coincideva con gli stessi giorni dell’altra nostra manifestazione di Casnate, ma poiché prima o poi avremmo dovuto iniziare a fare qualche cosa di più ed il gruppo era diventato abbastanza numeroso, abbiamo deciso di farli entrambi, dividendoci un po’ per parte, creando due differenti gruppi: Filippo, Marta, Mauro e Milli a Cassina,  Laura e Mirko a Casnate.

Mentre organizzavamo il mercatino di Cassina, pensavamo a come potere incrementare le entrate, optando così, visto che si svolgeva all’esterno, per la preparazione di panini caldi con le salamelle e vin brulè, grandissima idea, ma avevamo bisogno di ulteriore personale, non saremmo mai stati in grado di sopportare una mole di lavoro così.

Si univano così felicemente a noi anche: Massimo e Gaetana, Adriana e Tonno con i ragazzi, Concetta, e direttamente da cliente a collaboratore Walter, il quale ci ha dato una mano nella preparazione del vin brulè.

Alla fine di tutto eravamo veramente distrutti, ma con una grandissima felicità.

Ci siamo riproposti di incontrarci assolutamente entro la metà del mese di gennaio 2002, per decidere se tutti assieme continuare oppure terminare qui questa grandissima esperienza

 

Ottobre 2001

 

Durante tutta l’estate, tra di noi non facciamo altro che parlare di progetti più o meno validi, ma che però nessuno di noi si prendeva la briga di portare avanti, sino a quando ricevuto un nuovo invito dal Martesana Parma per una manifestazione a Cassina de Pecchi intitolata: la festa D’autunno.

E’ stato un fiasco completo, ricavato quasi nullo ed oramai noi puntavamo le nostre speranze sulla manifestazione sostenuta l’anno precedente da Filippo, Laura e Milli a Casnate, ma durante la fase di smontaggio del nostro stand, una dipendente del comune ci invitava ad una nuova manifestazione del mese di dicembre per la durata di 2 giorni

 

Giugno 2001

 

Durante una manifestazione in collaborazione con la società sportiva del Martesana Parma di Cassina de Pecchi, durata 12 giorni, ci prodigavamo tutti assieme alla realizzazione di una serie di mercatini sempre con lo scopo di raccogliere fondi da inviare a P. Rabbiosi e visto il risultato più che positivo, il nostro entusiasmo per la cosa aumentava, come allo stesso tempo si univano a noi altri collaboratori.

Commenti chiusi